Nozione di credito fondiario – art. 38 del TULB n. 385/1993

1.  Il credito fondiario ha per oggetto la concessione, da parte di banche, di finanziamenti a medio e lungo termine garantiti da ipoteca di primo grado su immobili.

2.  La Banca d’Italia, in conformità delle deliberazioni del CICR, determina l’ammontare massimo dei finanziamenti, individuandolo in rapporto al valore dei beni ipotecati o al costo delle opere da eseguire sugli stessi, nonché le ipotesi in cui la presenza di precedenti iscrizioni ipotecarie non impedisce la concessione dei finanziamenti.

Consulta l’intero catalogo delle domande frequenti sul finanziamento fondiario.

Procedi alla verifica del limite di finanziabilità con individuazione dell’effettivo valore cauzionale in relazione all’andamento statistico delle aste giudiziarie.

articolo 10a/2020